CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Territorio

Particolarmente suggestivo e denso di scenari caratteristici, Usellus, custodisce un immenso patrimonio naturale e storico-archeologico. Situato nella parte centro occidentale della Sardegna è un paese di poco meno 1000 abitanti della provincia di Oristano, dal cui capoluogo dista 34 Km, il suo territorio ha un'estensione complessiva di 3510 ha, di cui 287 destinati al Parco Naturale Regionale del Monte Arci. Fa parte del comune di Usellus anche la frazione di Escovedu.

Capoluogo dell'antica curatoria di Parte Usellus del Giudicato d'Arborea, il territorio conserva tracce del passato che raccontano di popoli antichi insediati in queste terre già dal neolitico, proseguendo in un iter che ha visto vincitori e vinti fondere le proprie culture, condividendo ora i luoghi più impervi, ora gli spazi più aperti.

Ponti e strade romane, per brevi tratti ancora inalterati, segnano il passaggio di genti e culture nel trascorrere incessante del tempo.
Il territorio, in parte pianeggiante in parte collinare e montano, che da un lato guarda il Monte Arci e dall'altro la Giara di Gesturi, ha goduto in passato di una posizione propizia sia dal punto di vista militare che da quello economico.

Ma è il fattore naturale il vero protagonista della forte antropizzazione. La peculiarità e la vastità dell'ambiente, che si estende fin sul Monte Arci, con l'altopiano di S. Lucia, le favorevoli condizioni climatiche e le ubertose terre, consentirono lo stanziamento in quest'area.
Dalla preistoria alla storia, fino ai nostri giorni, Usellus conserva testimonianze importanti della sua felice, anche se travagliata, esistenza.

Useddus - Territòriu (Versione in sardo)

In manera particulari ispantosu e prenu de iscenarius carateristicus, Useddus, allogat un beni naturali e istòricu-arceològicu mannu. Postu in sa parti tzentru-ocidentali de sa Sardigna est una bidda de prus pagu de 1000 abitantis de sa Provintzìa de Aristanis, de innui capulogu est a tesu 34 chilometrus, su territòriu suu tenit un'isterria de 3510 etaras in totu, e 287 de custa destinadas a su Parcu Naturali Regionali de su Monti Arci. Fait parti de su Comunu de Useddus puru sa fratzioni de Escovedu.

Capulogu de s'antiga curadoria de Parti Useddus de su Giudicau de Arborea, su territòriu allogat rastus de su passau chi contant de populus antigus chi ddui fiant in custas terras giai dae su neolìticu, sighendi a andai in unu viagiu chi at biu bincidoris e bintus ammesturai a pari is pròpias culturas, bivendi impari, a bortas in logus prus malus de passai, a bortas in logus prus abertus.

Pontis e bias romanas, in cancunu tretu curtzu ancora intreu, sinnalant su passai de genti e de culturas in s'andada de su tempus chi no spaciat.

Su territòriu, a tretus in paris, a tretus a cùcurus e a monti, chi dae una parti castiat su Monti Arci e dae s'àtera a sa Giara de Gesturi, at gosau in passau de unu postu profetosu siat po su puntu de vista militari siat po cussu economicu.

Ma est su fatu naturali su protagonista beru de sa forti antropizatzioni. Sa particularidadi e su essi iscampiosu de s'ambienti, chi s'isterrit fintzas a su Monti Arci, cun su pranu de S.Luxia, is bonas conditzionis de su tempus e is terras saliosas e grassas, permitiant su abarrai in custu logu.

Dae sa preistoria a sa istòria, fintzas a is diis de oi, Useddus allogat cosas a testimòngiu de s'esistèntzia sua prexiada, mancai tribullada.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina